I guess i’m like Tom


I Fuorilegge sono dappertutto. Hanno varcato la soglia. /pt.II
19 gennaio, 2009, 9:23 pm
Filed under: Suggestions | Tag: , ,

«Sua figlia era una folle assassina che si nascondeva sul pavimento di una stanza di Newark, sua moglie aveva un amante che fingeva di scoparla sopra il lavandino della cucina, la sua ex amante aveva portato coscientemente la sua famiglia al disastro e lui stava cercando d’ingraziarsi suo padre spaccando il capello in quattro»

«Ci sarebbe voluto un giorno diverso per tenere la bocca chiusa: un altro giorno, l’abolizione di questo giorno. Non fate che sorga l’alba di questo giorno! Vedere tante cose in così poco tempo. E com’era stato stoico, sempre, nella sua capacità di non vedere, com’era stata prodigiosa la sua forza di normalizzatore. Ma con i tre omicidi in più si era trovato davanti a qualcosa d’impossibile da normalizzare, anche per lui. Era stato già abbastanza orribile sentirselo raccontare, ma solo raccontandolo di nuovo lo svedese aveva capito com’era orribile. Uno più tre. Quattro. E la causa di questo recupero della vista è Merry. La figlia ha fatto sì che il padre vedesse. E forse era proprio questo che aveva sempre voluto. Gli ha donato la vista, la capacità di vedere con chiarezza ciò che non potrà mai essere normalizzato, di vedere ciò che non puoi vedere e non vedi e non vuoi vedere finchè il tre non sarà aggiunto all’uno per fare quattro.
Aveva visto com’è inverosimile che si possa discendere l’uno dall’altro e com’è inverosimile che davvero si discenda l’uno dall’altro. Nascita, successione, le generazioni, la storia: assolutamente inverosimile»

[ P. Roth, Pastorale americana, book ]


Lascia un commento so far
Lascia un commento



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...