I guess i’m like Tom


Sono tornato in Facoltà. Brutta sensazione. Fallimentarismo straight ahead.
18 febbraio, 2009, 10:30 pm
Filed under: Stati | Tag: , ,

Il ritorno in facoltà, sui banchi, mi ha lasciato molto perplesso. Sono un’esistenza in ritardo.

Sono comunque riuscito a stare fuori da casa 8 ore abbondanti per 2 ore di lezione. credo un mio record nella disparità fra ragioni per essere nella città lagunare e tempo complessivo. Ogni tanto mi sorprendo ad invidiare chi presumibilmente ha un alloggio in loco. Poi penso che in realtà una casa in quella cotica di città proprio non ce la vorrei. Per città si intenda qui agglomerato di case su palafitte circondate da zozzi canali d’acqua. Unica emozione della città il piacevole e gustoso fenomeno detto dell’acqua alta.

Al solito, e ancora mi stupisco di stupirmi, nessuna comunicazione con qualsivoglia essere umano, ad eccezione di:

1. Edicolante che alla mia richiesta de Il Manifesto è lentamento sceso dalla seggiola con tutta il disappunto che trovava e che ha cercato di esibire. Operazione riuscita: ho avuto il quotidiano comunista, ho registrato la sua stizza e domani andrò nuovamente a chiederglielo ;

2. Ignoto ragazzo giovine sul treno, che al momento di scendere alla stazione patavina, mi ha rivolto un caloroso (?!) “Ciao”. Io, perplesso, ricambiai. Forse il giornale datomi dall’edicolante ha avuto l’effetto di instaurare una qualsivoglia forma di riconoscimento/identità/allora esiste ancora qualcuno che compera i giornali e non legge quelli a distribuzione gratuita;

3. Al ritorno, alle 21, camminando sulla nota strada urbana pericolosa – V.le Torino – di cui non ho mai capito fino in fondo il senso urbanistico una ragazza che si stava prostituendo mi ha salutato con il secondo “Ciao” della giornata; camminando via le ho sorriso; sono ancora convinto che non fosse un adescamento dato poco ci si può aspettare da uno a piedi con borsa di libri che fugge per l’impietoso freddo: era un gesto d’umanità.

Moltiplicate tranquilamente quanto sopra per il prossimo mese e mezzo.

Ma sempre vi amo*

*=almeno in parte


2 commenti so far
Lascia un commento

Alle volte, quando ero all’uni mi capitava di avere queste giornate silenziose.
Però dai è difficile…Trovi sempre qualche collega con cui chiacchierare o a cui chiedere qualcosa…

Mi rifiuto di moltiplicare per il mese e mezzo!

Commento di damnation4sale

Infatti la regola è stata infranta ieri con una conversazione fiume sul treno di ritorno, ma riconfermata quest’oggi. Ma splende un insolito sole sulle terre nordestine, quindi son comunque contento.

Commento di iguessiamliketom




Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...