I guess i’m like Tom


A single espresso, please. Ah no, un caffè.
28 giugno, 2009, 11:30 am
Filed under: Stati | Tag: , , , ,

Abbandonate le piacevoli lande di Lewisham e dintorni, sono rientrato ieri in pianura Padana, Felice di ritrovare il caffè e poche altre cose. Questo mese è trascorso come fosse stata una settimana. In compenso ho perso la mia mappa A to Z, che ho affidato ad uno dei miei pupilli al momento dell’imbarco. Sono deciso a ritrovarla, comunque.

Dovrei fare un bilancio dell’esperienza, ma davvero non ne ho voglia e forse non c’è molto senso. Unica cosa è che il maledetto esame non l’ho studiato poi molto. Ma devo poi ammettere che sono stato piacevolmente sorpreso dall’incontro con i 17 / 18 -enni. Mi hanno lasciato un timido bagliore di speranza.

Avevo promesso di narrare le epiche vicende dei giovinetti che mi erano stati affidati, ma ci ho ripensato. Vi dico delle tre sgallettate che sono arrivate nella mia mini-dimora l’ultima settimana. Ve le presento: tre giovinette provenienti da Bergamo, la prima delle quali puzzava proprio  da oratorio, sorriso e maniere affettate anche alla mattina alle 7,30. Entusiasta, più per obbliogo che per convinzione. A fianco la collega di mezzo, già stanca di Londra-Lewisham al secondo giorno. Critica ma con un senso di pragmatismo. La terza era la migliore del trio norditaliota: con una perenne espressione di schifo sul volto, non ha mai sorriso. Spocchiosa e con un innato ed ingenuo senso di superiorità, la giovine ritiene che Londra sia solo Harrods, West-End e Piccadilly . Non credo che il concetto di metropoli la sfiori nemmeno. Forse pensa che Londra sia il set di una soap di cui lei è la guest-star. L’incontro con Lewisham- Catford le è stato fatale: in quale fine del mondo vivo? Tanto più la zona è distante dalle sue immaginazioni, tanto più rafforza il concetto che quella non può essere Londra. Il passaggio: “allora Londra è anche questo” non c’è. O tutto è luci e negozi o nulla. Fair enough. Ma non so se girando tra le lussureggianti strade di central London con il suo miglior maglione Abercrombie & Fitch (sì, è una mania-ossesione dei giovincelli) arriverà ad apprezzare quell’organismo autonomo con dinamiche tutte interne che è una metropoli come Londra, apprezzare anche Lewisham-Catford come parti di questo mondo. I miei pupilli, almeno alcuni, lo hanno certamente fatto.

Ora mi trovate al Banchetto di GGVi a Festambiente a Vicenza per l’ultima giornata. Passate a Salutare me e donateci supporto, terra piante e soldi!

P1070243


Lascia un commento so far
Lascia un commento



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...