I guess i’m like Tom


Dal venerdì domestico una dilettante poesia.
5 dicembre, 2010, 10:58 am
Filed under: Stati | Tag: ,

Vorrei starti a fianco, tutto il tempo, silenzioso;
Ma poi penseresti che sono una mummia.
Vorrei condurti nei miei luoghi romantici;
Ma poi penseresti che un cavalcavia pedonale sulla ferrovia fa un po’ schifo.
Vorrei farti ascoltare le mie canzoni amate;
Ma poi temo mi suggeriresti del prozac per colazione.
Vorrei farti leggere quel che scrivo;
Ma poi forse rimpiangeresti l’analfabetismo di ritorno.
Solo vorrei ti innamorassi dei ma.


Lascia un commento so far
Lascia un commento



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...